Aria inquinata in Europa? Potete ringraziare Forza Italia e PD

inquinamento-m5s-ambiente-evi.jpg

Chi inquina paga. Dovrebbe essere questo un dogma irrinunciabile. Invece, al Parlamento Europeo, ci sono ancora gruppi politici che si accordano in modo vergognoso pur di votare compatti contro il buon senso. La Commissione Ambiente voleva mettere una toppa al sistema ETS, che nasce con lo scopo di regolare le emissioni di CO2 in atmosfera. Un sistema che si è rivelato fallimentare e perfino dannoso, ma che poteva comunque essere aggiustato con l'istituzione di una riserva di mercato (MSR). Parliamo di una camera di compensazione volta a mantenere i prezzi della CO2 a livelli di sostegno per l'innovazione. Ma andiamo con ordine.

COSA E' L'ETS?
La Direttiva ETS prevede che, dal primo gennaio 2005, gli impianti dell'Unione europea con elevati volumi di emissioni non possano funzionare senza un'autorizzazione ad emettere gas serra. Ogni impianto è autorizzato a rilasciare una certa quantità di CO2 annua. Le aziende che ne emettono una quantità maggiore devono acquistare quote sul mercato. Quest'ultimo è alimentato da quegli impianti che sono riusciti ad avere un surplus razionalizzando e diminuendo i consumi. Il prezzo delle quote viene quindi determinato dal numero di permessi disponibili seguendo la semplice regola della domanda e dell'offerta.

AVETE CAPITO COME FUNZIONA?
Un'azienda che ha deciso di non fare investimenti in sostenibilità potrà sempre comprare quote di CO2, ma il prezzo fissato dal mercato dovrebbe scoraggiare una simile pratica. Sta tutto qui il gioco. Diminuendo l'offerta dei certificati di emissione di carbonio, per le industrie aumenta così il costo delle emissioni. In questo quadro entra in gioco il "regolatore".

LO STRUMENTO DEFINITIVO ERA L'MSR
Non fatevi spaventare dalle sigle, il "Market Stability Reserve" avrebbe avuto il compito di regolare automaticamente il volume annuo di permessi di emissioni disponibili sul mercato. Al superamento di una certa soglia, il MSR taglia i permessi rispetto ai due anni precedenti. La forbice era fissata tra le 400 e le 835 milioni di tonnellate l'anno, fuori dal "range" si procede al taglio o all'incremento per stabilizzare i prezzi. La Commissione avrebbe voluto introdurlo nel 2021, una proposta a cui solo il PPE (e nemmeno tutto) era d'accordo. Gli altri volevano un anticipo al 2017.

COSA E' SUCCESSO IN COMMISSIONE AMBIENTE?
Gli stessi eurodeputati di S&D (Partito Democratico), ALDE e ECR che hanno rilasciato montagne di dichiarazioni e partecipato anche a manifestazioni organizzate da alcune ONG, hanno deciso di votare allineati al gruppo PPE (Forza Italia e NCD) posticipando di fatto l'entrata in funzione del meccanismo che avrebbe permesso di stimolare l'innovazione.

IL PREGRESSO E LE PROPOSTE DEL M5S
Il PPE, prima della votazione decisiva, aveva già perso in Commissione Industria, in quanto l'S&D aveva votato compatto con l'EFDD sulla scia del buon senso, non certo per alleanze. In gioco, oltre all'entrata in funzione nel 2017, c'erano anche la riduzione della forbice di cui sopra (che avrebbe accelerato ulteriormente il processo favorendo l'innovazione) e la cancellazione dell'accumulo di quote dagli anni precedenti, che sono rimaste in mano alla Commissione Europea (e a sua totale discrezione) per un totale di 2 miliardi di tonnellate di CO2.

LA FRITTATA E' FATTA
Il voto successivo è stato quindi quello in Commissione Ambiente dove la maggior parte degli emendamenti andava nella direzione auspicata dal M5S, contraria quindi a quella del PPE. Fino al giorno prima della votazione, S&D e ALDE erano in linea con le richieste del M5S. Se avessero tenuto fede alle loro dichiarazioni, il PPE sarebbe andato in minoranza. Ma dopo il primo bisticcio ecco che quest'ultimo (Forza Italia) ed S&D (Partito Democratico), con la complicità di ALDE ed ECR, tornano ad andare d'amore e d'accordo. Un giorno prima in piazza per l'evento contro la proposta della Commissione, il giorno dopo il voto che va nella direzione opposta. Chissà quali interessi o quali lobby avranno voluto favorire questa volta?

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo