IL M5S PRETENDE EVIDENZE SCIENTIFICHE SULLA CLONAZIONE

carneclonate-m5s-moi.jpg

Procede senza sosta l'iter che porterà alla formazione della nuova legge europea sulla clonazione animale e sulla possibilità di permettere il consumo di carni provenienti da questi animali e dalla loro prole. Nel "public hearing" (ovvero l'audizione pubblica sul tema delle commissioni Agri ed Envi al Parlamento Europeo) sono state confermate tutte le perplessità che la portavoce Giulia Moi - relatrice del dossier - aveva già evidenziato.

I PROBLEMI PER I CONSUMATORI
L'opinione sugli studi analizzati dall'EFSA si è rivelata ampiamente insoddisfacente. Ad oggi, infatti, non sono ancora conosciuti gli effetti che un consumo costante di cibi provenienti da animali clonati potrà avere sulla salute delle persone.
A questo proposito è molto più di una possibilità il fatto che tra dieci o vent'anni i problemi della popolazione debbano essere assorbiti dal sistema sanitario pubblico. Parliamo di un arco di tempo ideale per permettere alle lobby e ai privati che vogliono speculare, di fare profitti milionari.
I cittadini si ritroverebbero così "cornuti e mazziati": oltre ad aver fatto da cavie inconsapevoli, dovrebbero svuotare il portafogli per ammortizzare inevitabili spese mediche. Tutto questo senza considerare che sarebbe impossibile garantire ai consumatori una scelta consapevole sull'acquisto. Perché, anche qui, non c'è la certezza scientifica che i massicci trattamenti ormonali subiti dagli animali clonati non danneggino la salute dell'uomo. Il principio della tracciabilità verrebbe poi meno e i cittadini si ritroverebbero nel piatto pietanze identiche a quelle tradizionali. Senza alcuna distinzione.

I PROBLEMI PER GLI ANIMALI
Se è vero che l'Europa giustamente considera gli animali "esseri senzienti", allora la sperimentazione non dovrebbe nemmeno essere presa in considerazione. Gli animali clonati sono sottoposti a sofferenze incredibili, come è già stato ampiamente dimostrato. Inoltre, negli animali clonati si sono riscontrate vere e proprie aberrazioni: problemi polmonari, disfunzioni del sistema immunitario, difetti cardiaci e respiratori.

Quello che il Movimento 5 Stelle continuerà ad esigere è la certezza scientifica.
Eccovi l'analisi della portavoce Giulia Moi:

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo