Documento esclusivo! Lo shale gas americano è inutile

SHALEGAS-M5S-DARIOTAMBURRANO-BEPPEGRILLO.jpg


Grazie allo shale gas gli Stati Uniti hanno raggiunto l'indipendenza energetica. Vero o falso? Molti giornali diffondono informazioni totalmente infondate. Bisogna dire la verità.

Questo FALSO mito viene sfatato da uno studio del Centro ricerche del Parlamento Europeo. Il Movimento 5 Stelle Europa - grazie al portavoce Dario Tamburrano che lo ha studiato e tradotto - lo diffonde per fare chiarezza.

Questa autorevole e indipendente ricerca dimostra, al di là dei rischi ambientali e sociali legati all'estrazione, l'anti-economicità dello shale gas e del gas naturale liquefatto quale risorsa per l'approvvigionamento energetico per i Paesi dell'Unione Europea.

L'analisi - fondata sui dati ufficiali forniti dall'amministrazione statunitense e dalla IEA, l'International Energy Agency fondata dall'Ocse - parte dalle riserve di idrocarburi non convenzionali custodite nel sottosuolo e i costi della loro estrazione.

Studi scientifici dimostrano che non è possibile quantificare il gas convenzionale e di scisto custodito nel sottosuolo americano. Con le attuali tecniche le stime più attendibili indicano che quello estraibile basterà a coprire il fabbisogno statunitense per SOLI TREDICI ANNI, un lasso di tempo ben più breve di quello previsto.

Per arrivare in Europa, il gas americano dovrebbe essere liquefatto e caricato su navi, ma queste sono operazioni molto costose, senza contare che negli Stati Uniti le infrastrutture per sciogliere il gas ad oggi non esistono.

Ecco perché l'importazione di shale gas dagli Stati Uniti all'Europa è impraticabile:

1) I costi di produzione e trasporto sono tali che per i consumatori europei l'arrivo del gas statunitense equivarrebbe a un rincaro del prezzo del gas, mentre l'economia degli Stati Uniti trarrebbe vantaggio dall'esportazione.

2) Negli Stati Uniti consumatori e imprese pagano il gas la metà rispetto all'Europa, ma le ragioni risiedono nelle alchimie finanziarie e non hanno a che vedere con i costi di estrazione dello shale gas.

3) Il fracking ha un forte e negativo impatto su ambiente, salute umana e turismo. Le popolazioni locali non lo vogliono.

Le lobby fanno leva sulla fame di energia a basso prezzo delle imprese europee per propagandare il TTIP, il trattato di libero scambio fra Stati Uniti ed Europa. Dicono che grazie alle importazioni via nave di gas americano, in Europa il prezzo dell'energia diminuirà e le industrie torneranno a essere competitive. Questo studio dimostra il contrario.

L'Europa ha già costruito le infrastrutture per il proprio approvvigionamento energetico, perché non dovrebbe utilizzarle più? Ma soprattutto, perché non inizia seriamente a costruire un piano Marshall basato sull'energia verde? Sole, vento, maree, precipitazioni meteoriche , sono queste la nostra energia. Non bisogna trasportarla, non inquina ed è infinita.

Vuoi approfondire e sapere cosa sono lo shale oil e lo shale gas, con quali tecniche vengono estratti, il loro impatto sull'economia e sui flussi energetici globali, le prospettive per il futuro?
Scarica questo documento che solo il Movimento 5 Stelle diffonde.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo