I segreti del Ttip #ApriteQuellaPorta

stopttip-ttip-topsecret-5stelleeuropa-m5s.jpg


Avete presente il corridoio del film Shining? Al quarto piano della palazzina PHS del Parlamento europeo, uscendo dall'ascensore sulla destra, ce n'è uno simile. Una volta dentro, due signore sulla cinquantina si avvicinano a chiunque passi e, quasi imbarazzate, avvertono: "scusate, ma è vietato riprendere il codice di accesso di questa stanza. E' per ragione di sicurezza. Non abbiamo deciso noi le regole".

Dentro quella stanza sono custoditi i documenti dei negoziati sul Ttip fra Stati Uniti ed Europa. Questi sono classificati in quattro livelli di segretezza: top secret, secret, confidential, restricted. In ordine decrescente, la pubblicazione di questi documenti dovrebbe nuocere agli interessi dell'Unione europea.

Solo 29 deputati europei - i membri della Commissione Commercio Internazionale - possono leggere e consultare i documenti consolidati, quelli cioè in cui i negoziatori hanno trovato un accordo. Fra loro c'è la portavoce del Movimento 5 Stelle Tiziana Beghin. Prima di accedere in quella stanza, Tiziana Beghin è costretta a seguire un protocollo rigidissimo: no cellulare, no orologio, nessuna penna o foglio di carta. I rappresentati dei cittadini possono sapere solo in termini generali di cosa discutono nei round negoziali i burocrati della Commissione europea, eppure i temi negoziati - farmaci, agricoltura, salute, alimentazione, investimenti e regole fra imprese - coinvolgono il futuro di tutti 500 milioni di cittadini.

I documenti sono in inglese e in alcuni capitoli, come quelli dedicati alla chimica o all'agricoltura, sono molto tecnici. Tiziana Beghin ha chiesto di consultarli con un esperto di fiducia, ma la risposta è stata negativa. Il Ttip, cosí come tutti i Trattati internazionali che la Commissione europea negozia per conto degli Stati nazionali e dei cittadini europei, deve essere negoziato alla luce del sole. I segreti fanno il gioco dei lobbisti e dei più forti.

Il Movimento 5 Stelle ha l'opportunità di cambiare le regole. Alla portavoce Laura Ferrara è stato assegnata la relazione di iniziativa legislativa sull'accesso pubblico ai documenti europei. Il Movimento 5 Stelle chiederà il voto di tutti i parlamentari europei per rendere trasparente il negoziato sul Ttip. La bozza del rapporto è stata caricata sul sistema operativo Lex. Tutti i cittadini possono prenderne visione e presentare i propri emendamenti al testo.

FAI LE TUE PROPOSTE PER CAMBIARE QUESTA EUROPA.

VIDEO. Tiziana Beghin e Laura Ferrara vi mostrano la stanza in cui vengono conservati i documenti che potrebbero decidere la vita di 500 milioni di europei. #ApriteQuellaPorta.




#ApriteQuellaPorta anche a Francoforte, sede della BCE. Leggi questo approfondimento

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo