Terremoto: le nostre proposte al piano della Commissione

terremoto_prevenzione_m5s_europa.png


Domani arriva al Parlamento europeo la proposta della Commissione per la modifica del regolamento sulle misure di assistenza agli Stati membri colpiti da disastri naturali. Verrà discusso e votato un testo che non ci convince: la Commissione vuole introdurre la possibilità di finanziare al 100% le sole operazioni di ricostruzione del terremoto, tramite fondi europei, previste nel 2017. Non basta!

Il terremoto e la neve hanno provocato 10 miliardi di euro di danni. Il 40% delle case controllate nel Centro Italia sono inagibili, questo è un fatto che non può essere ignorato. Bisogna metterle in sicurezza. Il Movimento 5 Stelle propone un capillare piano di interventi di prevenzione volto alla ristrutturazione del patrimonio edilizio italiano con criteri antisismici. E non possono essere i lacci e lacciuoli europei a impedirlo.

Tutte le strutture pubbliche e private devono essere costruite e ricostruite con rigidi criteri antisismici. Non ci possono essere deroghe. Solo con la prevenzione si evita la tragedia. La proposta della Commissione non prende in considerazione lo scorporo degli investimenti per la prevenzione dal Patto di Stabilità. Questo è un atto irresponsabile nei confronti dei cittadini italiani, che aspettano risorse certe, e nei confronti del Parlamento europeo che, grazie a un nostro emendamento, aveva votato lo scorporo a favore della ricostruzione sostenibile ma anche della prevenzione antisismica. Il Movimento 5 Stelle è in Europa per ricucire l'Italia lacerata da anni di abbandono totale.


VIDEO. Per il Movimento 5 Stelle le regole di bilancio non vengono MAI prima dei diritti delle persone! Ascolta e condividi il video di Rosa D'Amato.


Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo