#NoTAP, unisciti alla battaglia

notap-scarica-diffondi-m5s-grillo.png


A San Foca-Melendugno nessun dorma, mentre si consuma la strage degli ulivi autorizzata dal governo e dal Ministero dell'Ambiente lo scorso 17 marzo. Si bypassa anche la competenza della Regione Puglia tanta è l'urgenza, e il Presidente Emiliano bolla come 'illegittimo' il colpo di mano del Ministero. Ha ragione: ma allora perché non intraprende alcuna azione in Tribunale come avrebbe diritto di fare? Forse perché Emiliano fa tanto il pasionario solo a chiacchiere, ma non muove un dito se c'è di mezzo il governo PD che non vuole inimicarsi?

I portavoce parlamentari M5S hanno anche incontrato il prefetto di Lecce che si è impegnato a chiedere delucidazioni al Ministro e alla società Tap di sospendere gli espianti almeno fino alla risposta del ministero dell'Ambiente. I portavoce in Regione, inoltre, hanno ottenuto una prima vittoria riuscendo a far approvare in Aula la mozione che impegna la Giunta a dare mandato all'Avvocatura Regionale di cercare di fermare questo espianto di ulivi propedeutico all'avvio dei lavori del mega gasdotto TAP.

Cittadini, attivisti, agricoltori, il M5S, e tutto il Salento non si arrenderanno mai. Il nostro compito non è ancora finito: noi siamo con gli ulivi e contro questo progetto che avrà un impatto devastante sull'ambiente e sul turismo, e continueremo a presidiare questo magnifico territorio italiano fino a che non saremo certi di averli salvati tutti.

SCARICA E DIFFONDI

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo