medical_devices_m5s.jpg


di Piernicola Pedicini
, Efdd - MoVimento 5 Stelle Europa.

"La delegazione del MoVimento Cinque Stelle vota positivamente alle proposte in materia di dispositivi medici e dispositivi medico diagnostici, perché vanno nel senso da noi auspicato che nessun dispositivo medico di bassa qualità deve essere ancora commercializzato nell'Unione Europea.

In Europa non possiamo più permetterci scandali come quello delle protesi al silicone o dei test HIV di bassa qualità che hanno prodotto falsi negativi e quindi aumentato il rischio di contagio di una malattia come l'AIDS. Dobbiamo dire basta a quei controlli formali e di facciata, mentre dobbiamo privilegiare controlli diretti e sostanziali, che tutelino i pazienti in via preventiva.

Siamo favorevoli ad una rete di laboratori europei di riferimento, per il controllo dei dispositivi alto rischio, specialmente per quelli innovativi. Riteniamo infine che sia stato un successo aver previsto l'obbligo di un piano di sorveglianza per monitorare la sicurezza dei dispositivi durante la loro durata di vita e per consentire ai pazienti e ai loro medici di avere sempre informazioni tempestive per rivelare eventuali malfunzionamenti.

Adesso, però, attendiamo con ansia l'adozione dei criteri per l'identificazione degli interferenti endocrini, senza i quali non sarà possibile identificare le sostanze pericolose che pure potrebbero essere presenti nei presidi medico-chirurgici e, di conseguenza, neanche applicare la legislazione che stiamo per votare, con gravissimi danni per la salute dei nostri pazienti".


VIDEO. L'intervento nella plenaria di Strasburgo di Piernicola Pedicini.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo