adinolfi_isabella_m5s.jpg

Comunicato stampa

"L'informazione in Rete può essere vera o falsa, o entrambe le cose, ma in Rete è impossibile sostenere una menzogna per lungo tempo", così diceva Gianroberto Casaleggio. Il fenomeno delle fake news si sconfigge solo con il senso civico e l'educazione di chi naviga sul web. C'è chi vuole istituire autorità indipendenti per il controllo della verità sul web: noi non siamo d'accordo, perché metterebbe in pericolo la libertà della Rete e rischieremmo una deriva autoritaria. La verità è che le fake news compaiono più sui media tradizionali che su Internet", dichiara Isabella Adinolfi, eurodeputata M5S, nel corso di un dibattito sulle fake news al Parlamento europeo di Strasburgo.

"Dobbiamo investire nelle politiche educative: educazione civica, educazione ai diversi tipi di media ed al loro utilizzo, educazione all'esercizio dello spirito critico. A livello europeo si è iniziato a fare qualcosa con il lancio di un progetto pilota chiamato "Alfabetizzazione ai media per tutti": è un primo passo, ma devono seguirne altri in Europa ed in Italia", conclude Adinolfi, titolare della commissione Cultura e Istruzione al Parlamento europeo.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo