donne_arabia_M5S.jpg


Petrodollari non olet. L'Arabia Saudita è stata eletta membro della Commissione ONU per i diritti delle donne. Con 47 voti su 54, il Paese che più bistratta le donne al mondo da oggi verrà a chiamata a decidere sulla loro libertà.

Nella classifica del "Global gender gap", sulle differenze di trattamento tra uomo e donna, l'Arabia Saudita è al 141esimo posto su 144 Paesi.

VIDEO. L'Arabia Saudita NON può difendere i diritti delle donne all'ONU. Come ha votato il govenro italiano? VOGLIAMO LA VERITÀ!




In Arabia Saudita:

- le donne sono spesso oggetto di matrimoni combinati e sono frequentemente vittime di violenza domestica e stupri impuniti.

- per le donne vige il divieto assoluto di guidare autovetture (in caso di infrazione, la pena consiste in 10 frustate!)

- attualmente le donne non possono viaggiare senza un accompagnatore o senza una espressa autorizzazione.

- alle donne è anche preclusa l'attività sportiva. Le scuole e le università statali prevedono lezioni di ginnastica solo per i maschi e nessuno dei 153 club sportivi regolati dal governo ha una donna tra i suoi membri.

- vige una totale separazione tra uomini e donne nei negozi e nei locali pubblici.

Il governo italiano deve adesso rispondere.
Chi era e come ha votato il rappresentante italiano all'Onu? Purtroppo la votazione era segreta, l Ministro degli Esteri Angelino Alfano tuttavia deve essere trasparente e dichiarare pubblicamente come si è espresso il nostro governo. Gli italiani non possono tollerare questo scandalo: milioni di donne hanno il diritto di sapere chi sta con loro e chi si ingrazia il potente di turno svendendo la dignità dei propri cittadini.

Il MoVimento 5 Stelle difende i diritti delle donne sempre, ovunque e con chiunque.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo