reddito.jpg


Adesso ci rimbocchiamo le maniche e ricominciamo a lavorare al Parlamento europeo per realizzare la richiesta di milioni di cittadini che danni chiedono che anche in Italia arrivi una misura di protezione sociale che fornisca un reddito alle persone in difficoltà.

La marcia Perugia-Assisi è stata un successo. Hanno partecipato i parlamentari italiani del gruppo Efdd - Laura Agea, Laura Ferrara, Marco Valli, Marco Zullo, Fabio Massimo Castaldo, Ignazio Corrao, Piernicola Pedicini - che hanno chiesto con forza al governo italiano di uniformarsi ai Paesi europei dove il reddito di cittadinanza esiste già.

In Europa ci sono 123 milioni di poveri: 1 cittadino su 4 non ha mezzi sufficienti per poter arrivare alla fine del mese, ma solo in Italia e Grecia i poveri sono condannati all'emarginazione e alla solitudine. In Europa tutti sanno che la povertà non è un reato, ecco perché in 26 Paesi su 28 sono previste misure di sostegno al reddito che danno l'opportunità agli indigenti di sopravvivere in attesa di un posto di lavoro. A questo serve il reddito di cittadinanza.

Al gruppo Efdd - Movimento 5 Stelle è stato assegnato un rapporto sul reddito minimo. Saremo noi a scrivere il progetto sulle misure di contrasto alla povertà che dovranno essere comuni a tutti gli Stati membri. Affronteremo il tema delle coperture economiche perché l'austerity non può essere la scusa per non occuparsi degli ultimi. La Grecia ha avviato un progetto pilota sul reddito minimo garantito. L'Italia rischia di essere l'unico Paese europeo in cui i poveri sono abbandonati a loro stessi. È il momento di agire!


FOTO. Alcune foto della marcia










VIDEO. Ecco alcuni video della manifestazione



















Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo