Acqua bene comune

acquapotabile.jpg


In tutto il mondo più di 180 città hanno ripubblicizzato il servizio idrico integrato. In Italia, invece, l'acqua è al centro degli interessi economici e finanziari di grandi lobby economiche. Per loro la privatizzazione è un business. Per noi l'acqua è un bene pubblico.

Non si possono fare affari sull'acqua. Lo dicono i cittadini europei che hanno firmato una petizione chiedendo alle Istituzioni europee di NON privatizzare l'acqua: 1 milione e 800 mila firme per il primo esempio di democrazia diretta europea.

Il gruppo Efdd organizza assieme ad altri gruppi politici un convegno sull'acqua come bene comune. Stiamo lottando al Parlamento europeo per affermare questo principio nella direttiva acque potabili che presto verrà discussa e modificata. Abbiamo bisogno del sostegno di tutti i cittadini perché le lobby sono al lavoro dietro le quinte per annacquare

Dario Tamburrano, vicepresidente dell'intergruppo parlamentare sui Beni Comuni, modera il panel "Acqua bene comune: le politiche europee" che inizia alle 17:00. Partecipa anche la portavoce alla Camera dei Deputati Federica Daga.

VIDEO: Acqua bene comune: convegno in live streaming




di Dario Tamburrano, Efdd - MoVimento 5 Stelle Europa

"Il convegno porta nelle istituzioni la voce dei cittadini italiani che con il referendum hanno detto sì all'acqua bene comune e, insieme alla loro, anche la voce dei cittadini europei - quasi un milione e 700 mila - che subito dopo hanno chiesto all'Unione Europea di considerare l'acqua un diritto umano e un bene comune.

Finora questo enorme coro di voci è rimasto inascoltato. La Commissione Europea sta lavorando ad una nuova direttiva acque potabili: quando sarà approvata, anche l'Italia dovrà adeguarvisi. Con questo convegno inizia nel Parlamento Europeo la battaglia per far sì che l'acqua bene comune sia al centro della nuova direttiva acque potabili."

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo