Ritorna l'incubo TTIP

ross_ttip.jpg


L'elezione di Trump ha solo congelato i negoziati sul Ttip fra Stati Uniti ed Europa. Non li ha archiviati. Adesso il Segretario al Commercio americano Wilbur Ross (nella foto in alto) ha rilanciato la trattativa proponendo un Ttip spezzatino. Tiziana Beghin che, dalla Commissione Commercio Internazionale del Parlamento europeo, ha seguito tutte le fasi dei round negoziali spiega perché questa ipotesi è pericolosissima per i cittadini.


di Tiziana Beghin, Efdd - MoVimento 5 Stelle Europa.

"La nuova ricetta di Trump è un TTIP spezzatino. È quanto emerge dalla conferenza internazionale "Usa e Europa nell'età dell'incertezza" a cui hanno partecipato il Segretario al Commercio USA Wilbur Ross e il Ministro dello Sviluppo Economico italiano Carlo Calenda.

Ross ha sottolineato come oggi gli USA assorbano il surplus complessivo del resto del mondo sotto forma di deficit commerciale, e di come l'amministrazione Trump sia impegnata nel porvi rimedio attraverso un maggiore equilibrio tra importazioni ed esportazioni con gli altri Paesi.

Calenda ha invece parlato di un possibile TTIP light, assist colto al volo dal Segretario al Commercio statunitense: "Noi - dice Wilbur Ross - siamo interessati ai risultati. Siccome un'intesa ad ampio spettro è più difficile, richiede molto tempo per essere negoziata e quando è conclusa rischia di essere già superata, a causa della velocità con cui si muove l'economia moderna, è auspicabile concludere tanti piccoli accordi su tematiche ben delineate".

L'idea originale di Trump, in realtà, era un'altra: in primis il suo proposito era di raggiungere tanti accordi bilaterali con i vari Paesi europei, un progetto, però, in chiaro contrasto con le regole dell'UE. Ecco allora che nasce il TTIP spezzatino. Un piatto indigesto che vogliamo prontamente rispedire in cucina!"


IL TTIP È UNA IATTURA PER CITTADINI E PICCOLE IMPRESE. SCARICA IL VOLANTINO.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo