Sconfitte le lobby dei pesticidi, almeno per oggi

api-evi-m5s-movimento-grillo.jpg

di Eleonora Evi, EFDD - M5S Europa

Le api per oggi sono salve. Grazie al voto della commissione ambiente del Parlamento europeo, siamo riusciti a fermare l'ennesimo favore consegnato su un piatto d'argento dalla Commissione europea alle solite lobby dei pesticidi. Il voto sui tre provvedimenti dei cosiddetti "neonicotinoidi" - chiamati anche i diserbanti "ammazza api" - è andato infatti a buon fine. Il peggio, per ora, è stato scongiurato.

Tutto nasce qualche mese fa, quando il legislatore comunitario ha proposto di bandire dal mercato tra pesticidi "ammazza api" sulla base di studi scientifici preparati dall'EFSA (l'agenzia europea per la sicurezza alimentare, che per una volta si è comportata in modo inoppugnabile). Al gruppo dei conservatori, tuttavia, non è bastato. Come sempre capita e visto che in Europa sono loro a portare instancabilmente la voce delle grandi industrie della chimica, l'ECR ha avanzato una proposta di obiezione, con l'obiettivo mai celato di mantenere sul mercato i diserbanti incriminati. Tentativo, come detto, fallito.

L'iter legislativo ora si sposterà nella plenaria di Strasburgo, dove l'influenza delle lobby sarà ancora più forte e insistente. Il MoVimento 5 Stelle come sempre vigilerà e spingerà affinché non si prenda una direzione sbagliata, che fa comodo solo a qualche multinazionale del settore. Vi terremo aggiornati.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo