ricercascientifica_m5s.jpg


di Piernicola Pedicini, Efdd - MoVimento 5 Stelle Europa


"Abbiamo presentato una risoluzione al Parlamento europeo con la quale chiediamo un piano integrato per contrastare efficacemente AIDS, tubercolosi ed epatite virale C. Queste sono le nostre ragioni:

- nel 2015 sono state diagnosticate circa 30.000 nuove infezioni da HIV.
- sono paurosamente in aumento i casi registrati per Tubercolosi multi-farmaco-resistente nel nostro Continente.
- vi sono tra 130 e 150 milioni di persone al mondo affette dal virus dell'epatite C.


VIDEO: Ascolta l'intervento in plenaria di Piernicola Pedicini

Affrontare queste battaglie solo a livello nazionale significa non aver compreso le ragioni vere per cui vengono generate queste malattie e neanche aver compreso che, per limitare significativamente la loro diffusione, occorre una cooperazione tra gli Stati a livello globale.

Possiamo limitare l'AIDS, possiamo circoscrivere la Tubercolosi e possiamo anche eradicare l'epatite C ma, per ottenere questi risultati, c'è bisogno anche di cambiare radicalmente il rapporto tra le Istituzioni e le Case Farmaceutiche.

Abbiamo bisogno di trasparenza e di lealtà!
Abbiamo bisogno di essere rappresentati da chi fa l'interesse dei cittadini! E vogliamo anche sapere perché, invece di investire su una strategia farmacologica di prevenzione, che si sarebbe potuta fare sviluppando un vaccino anche per l'epatite C, si è deciso di puntare sulla strada di una terapia costosa e inaccessibile alla maggior parte dei cittadini, solo perché più remunerativa per le case farmaceutiche.

Commissario lei è un medico e sono sicuro che è d´accordo con me se dico che queste decisioni, basate solo sulla logica del profitto e sulla pelle dei malati purtroppo, fanno LETTERALMENTE SCHIFO. Perciò io credo che la Commissione dovrebbe essere in grado di cambiare le cose e, se non lo fa, si rende responsabile e corresponsabile di queste decisioni".

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo