comunicatostampaM5S.jpg

"Quest'anno in Italia dalle coste libiche e tunisine sono sbarcati oltre 116.000 migranti. L'accordo di Minniti con Al-Sarraj va azzerato. Non funziona e produce solo danni. Abbiamo chiesto al governo di ascoltare il monito arrivato dall"ONU e dire rivelare chi stiano finanziando con l'accordo Minniti- Al-Sarraj", così commenta Laura Ferrara, eurodeputato M5S, il dibattito che si è tenuta al Parlamento europeo alla presenza del prefetto Mario Morcone, Capo di Gabinetto del Ministero dell'Interno.

"Mi rammarica che il rappresentante del governo italiano non abbia risposto alle domande poste dagli europarlamentari durante l'audizione. I cittadini meritano di sapere chi stiamo pagando e addestrando in Libia. Quale territorio libico, quale tratto di mare viene controllato e da chi? L'Italia e l'Unione europea stanno facendo la guerra ai trafficanti o ai migranti? Chi controlla e gestisce i centri di detenzione in Libia? Anche quei centri ricevono soldi dall'Italia e dall'Unione Europea?" aggiunge Laura Ferrara.

"Il Governo di Al-Sarraj riceve i nostri soldi ma non controlla il suo territorio che è appaltato direttamente o indirettamente a milizie in lotta con altre, gruppi che gestiscono anche il traffico dei migranti e da cui dipende l'aumento o la diminuzione degli sbarchi in Italia. Siamo sotto ricatto e l'Onu lo ammette pubblicamente", conclude Ferrara.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo