comunicato stampa

"L'accoglienza trionfale che Erdogan ha ricevuto oggi a Roma dimostra in maniera chiara le ambiguità e il fallimento della politica estera del Partito Democratico. Stendere tappeti rossi a chi ha di fatto ricattato i paesi europei durante l'emergenza migranti, a chi calpesta quotidianamente i diritti civili e politici dei propri concittadini non è un atteggiamento accettabile per un paese, come il nostro, che ambisce ad essere un faro nella difesa dei diritti umani. Gentiloni non ha speso una parola per condannare le purghe di Erdogan in Turchia né contro le recenti operazioni militari turche nel territorio siriano che stanno colpendo le milizie curde, a cui andrebbe invece riconosciuto il merito di aver sconfitto Daesh, allontanando l'obiettivo di un cessate il fuoco nell'area. Oggi è un giorno triste per tutti gli italiani", dichiara l'eurodeputato del Movimento 5 Stelle, Fabio Massimo Castaldo.

"Al Parlamento europeo abbiamo denunciato le ripetute violazioni dei diritti fondamentali dei cittadini turchi e abbiamo proposto un ricorso alla Corte di Giustizia per annullare l'illegale accordo sui migranti Ue-Turchia. A causa di questo accordo siglato da Renzi, i contribuenti italiani hanno sovvenzionato le politiche di Erdogan con 225 milioni di euro. Gentiloni ha chiesto come sono stati spesi questi soldi? Vogliamo trasparenza e il rapido ritorno alla legalità in Turchia", conclude Castaldo.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo