beghin_dazi.jpg


comunicato stampa

"Gli ultimi anni sono stati un periodo d'oro per l'export di vino italiano. Siamo primi in America e cresciamo in Cina. Ma questa crescita rischia di essere messa in pericolo da qualche burocrate a Bruxelles. La Commissione europea afferma che chi ha già utilizzato fondi negli ultimi cinque anni per promuovere il suo prodotto non potrà beneficiarne di nuovo. È assurdo", così l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Tiziana Beghin commenta la comunicazione della Commissione europea sul programma di sostegno al settore del vino per il settore 2019-2023.

"Chiediamo il dietrofront della Commissione. Il successo del nostro export si deve alle qualità straordinarie del nostro prodotto, ma anche all'intensa attività di promozione realizzata con fondi europei. Siamo al fianco dei viticoltori e dei produttori italiani, per questo abbiamo inoltrato un'interrogazione urgente al Commissario per l'Agricoltura e cercheremo di agire in tutte le sedi possibili per sventare questo rischio", conclude Beghin.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo