zullo_m5s.jpg


comunicato stampa

"Il nuovo Regolamento sull'agricoltura biologica e sull'etichettatura dei prodotti biologici, votato oggi dal Parlamento europeo, è un'occasione persa. Il risultato finale danneggia in modo particolare i produttori e i consumatori italiani perché viene intaccato il sacrosanto principio del residuo zero dei prodotti biologici. Questo significa che sono tollerate soglie di pesticidi presenti negli alimenti biologici. È un imbroglio. Il Movimento 5 Stelle in aula ha sostenuto il Made in Italy e il cibo di qualità votando il rigetto della proposta avanzata", così dichiara l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Marco Zullo, relatore ombra del provvedimento per il gruppo Efdd.

"L'Italia potrà mantenere in vigore la normativa che garantisce il residuo zero sui prodotti biologici italiani, ma non potrà impedire l'invasione nel mercato italiano dei prodotti con marchio bio ma con tracce di pesticidi o fitofarmaci proveniente dagli altri Stati membri. È una beffa per il nostro settore che così rischia di subire una forte concorrenza dai prodotti esteri meno garantiti ma che avranno la possibilità di poter utilizzare il bollino biologico. L'unica difesa che ci rimane è quella di rafforzare il Made in Italy", conclude Zullo.


Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo