emissioniauto_m5s.jpg


comunicato stampa

"Il Parlamento europeo ha votato le nuove regole per l'omologazione delle auto. Il gruppo Efdd - Movimento 5 Stelle ha votato a favore del provvedimento perché le procedure sono più trasparenti. La sorveglianza di mercato, inoltre, viene rafforzare perché per la prima volta esiste un target minimo di controlli annuali sui nuovi veicoli immessi nel mercato", così affermano in una nota gli europarlamentari del Movimento 5 Stelle Marco Zullo ed Eleonora Evi.

"Si poteva comunque fare di più. Ci sono due aspetti negativi che critichiamo fortemente sulla trasparenza e sui risarcimenti. Da un lato chiedevamo le case automobilistiche non finanziassero più i laboratori che danno supporto tecnico per le omologazioni delle vetture. Dall'altro, che i cittadini europei beneficiassero dello stesso sistema di risarcimenti in tutta l'Unione. Queste nostre richieste non sono state approvate e di fatto, quindi, continuerà ad esserci un sistema in cui il controllore resterà, almeno in parte, legato al controllato e in cui risarcimenti e indennizzi per i consumatori penalizzati saranno diversi tra gli Stati membri. Continueremo a vigilare perché la strada da compiere verso il pieno superamento di sistemi che hanno portato a grandi disastri e scandali, come quello del Dieselgate, è ancora molto lunga", concludono i due europarlamentari.

Guarda anche ...


Titolo