zullo_digitale.jpg


comunicato stampa

"I trionfalismi della Commissione europea sono fuori luogo. Al di là dei successi parziali, le nostre piattaforme non sono in grado di competere nel mondo, subiscono il mercato invece di crearlo, non vivono in ambienti in cui l'innovazione è promossa e finanziata. Manca una vera strategia sul digitale. Abbiamo centinaia di brillanti start-up che negli Stati Uniti sarebbero in grado di diventare i nuovi giganti del Web, ma che in Europa invece annaspano per la mancanza di finanziamenti e di un quadro normativo certo", così commenta l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Marco Zullo le iniziative della Commissione europea in occasione del Digital Day 2018.

"Il risultato è che le piattaforme online europee si possono contare sulle dita di una mano e generano appena il 4% del mercato globale. Tra quelle più diffuse possiamo annoverare BlaBlaCar e SkyScanner, ma dietro di loro c'è il vuoto", aggiunge Zullo.

"Siamo al fianco di tutte le imprese digitali che fino ad oggi ce l'hanno fatta senza il sostegno della politica che, purtroppo, in Italia è sempre in ritardo. Con il Movimento 5 Stelle al governo, tutte le forze europee che guardano al cambiamento e al futuro come un'occasione da non perdere troveranno in noi un forte alleato. Abbiamo bisogno di uno sforzo coordinato a livello europeo e di un quadro normativo certo per attirare investimenti che oggi vanno altrove. Per questo motivo servono infrastrutture digitali più forti, reti più sicure e progetti di alfabetizzazione digitale verso le nuove generazioni per sfruttare al meglio i vantaggi delle nuove tecnologie", conclude l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo