Pedicini_m5s.jpg


comunicato stampa

"Il PM 2.5 è il primo killer mondiale tra gli inquinanti. Secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della Sanità ogni anno uccide sei milioni di persone in tutto il mondo, 400.000 solo in Europa. Per questa ragione abbiamo presentato una interrogazione urgente alla Commissione europea chiedendo di inserire il valore limite giornaliero del PM 2.5 nella lista degli inquinanti da combattere", così dichiara l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Piernicola Pedicini.

"Le relazioni tra esposizione a PM2.5 e rischio di mortalità da cardiopatia ischemica, malattia cerebrovascolare, bronco pneumopatia cronica ostruttiva, cancro del polmone e infezioni respiratorie inferiori sono state provate scientificamente", si legge nell'interrogazione presentata dall'europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

"La legislazione vigente e le politiche antinquinamento europee e nazionali non sono sufficienti per salvaguardare la salute umana e l'ambiente. - aggiunge Pedicini - Non c'è più tempo da perdere. E' inaccettabile che la Commissione europea continui ad allungare i tempi mentre migliaia di cittadini muoiono ogni giorno. L'Italia ha violato in modo cronico la direttiva Ue sulla qualità dell'aria, superando per dodici anni di fila i limiti giornalieri applicabili alle concentrazioni di Pm10 in 30 zone e i limiti annuali di queste concentrazioni in 9 zone. Il probabile deferimento alla Corte di giustizia UE deve essere un incentivo a fare di più per prendere provvedimenti seri e coraggiosi in difesa della salute dei cittadini", conclude Pedicini.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo