zullo_m5s.jpg


comunicato stampa

"La Commissione europea ha annunciato tagli al settore agricolo pari al 4%, ma per ammorbidire la pillola amara ha usato di fatto un "trucco" contabile con il quale sminuisce l'effettiva portata dell'ammanco che colpirà il settore agricolo. La scelta di riferirsi al bilancio in termini di valori assoluti dei fondi stanziati lo scorso settennato è un approccio che non tiene in considerazione la vita reale. I tagli per il periodo 2021-2027, secondo alcuni calcoli del consorzio giornalistico Contexte, potrebbero salire di fatto fino al 15% per il settore", dichiara l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Marco Zullo.

"Sappiamo che già solo i normali mutamenti dello scenario economico, come l'inflazione o la variazione del potere d'acquisto, rendono quei valori oggi insufficienti per mantenere la stessa efficacia dei programmi europei. Più onesto e rispettoso sarebbe invece per la Commissione fornire dati chiari e reali, assumendosi la piena responsabilità della propria proposta che in Parlamento faremo di tutto per migliorare", conclude Zullo.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo