evi_m5s.jpg


comunicato stampa

Il gruppo Efdd-Movimento 5 Stelle ha organizzato al Parlamento europeo un evento dal titolo "Jugendamt's practices in cross-border cases of child custody".

"Abbiamo deciso di dedicare questo evento allo Jugendamt perché sono tantissime le petizioni che arrivano da oltre dieci anni al Parlamento europeo per denunciare le discriminazioni messe in atto da questo ente amministrativo tedesco che si occupa di minori. Parliamo di numerosissimi casi di bambini di coppie binazionali che costantemente vengono affidati in via esclusiva al genitore tedesco o che devono rimanere in territorio tedesco", afferma l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Eleonora Evi.

"In Germania si pensa che per un minore il bene superiore sia quello di rimanere sul suolo tedesco e parlare la lingua tedesca. Un concetto questo che mina il concetto stesso di Europa. Insieme ad altri eurodeputati francesi, lettoni, polacchi chiediamo maggiore trasparenza e tutela dei diritti dei bambini e dei loro genitori perché puntualmente il genitore non tedesco viene discriminato e questo non può più succedere", conclude Evi.

Guarda anche ...


Ultimi video

Titolo