La riforma dell'Eurozona da fare subito

eurozona_m5s_emu_proposte.jpg


intervento di Marco Valli, Efdd - Movimento 5 Stelle Europa, in occasione del dibattito al Parlamento europeo sulla riforma del pacchetto EMU (Economic and Monetary Union)




"Sono passati quasi 20 anni dall'introduzione della moneta unica e non abbiamo ancora creato i meccanismi di reale condivisione dei rischi e mutuo supporto tra paesi membri in caso di crisi.

La soluzione presentata in questi anni è stata la svalutazione salariale e dei diritti nel sud Europa punendo i cittadini italiani, greci, spagnoli, portoghesi, francesi con riforme spesso dannose e ingiuste.

Mentre il surplus sulle partite correnti in Germania continuava e continua a violare indisturbato le regole del six pack.

La stabilità e la sostenibilità dell'Eurozona sono vincolate alla creazione di un'area valutaria ottimale. Abbiamo quindi bisogno di strumenti, come eurobond e trasferimenti fiscali, non dei meccanismi di finta solidarietà sponsorizzati dalla Germania sul modello della Troika.

Tutti i leader dell'Eurozona devono scegliere se seguire l'imposizione ideologica tedesca e portare l'Eurozona al collasso sociale nella prossima crisi che si presenterà, oppure dotarsi di veri strumenti europei ed efficaci.

Il Governo italiano lotterà in consiglio per rafforzare davvero l'Eurozona proponendo con forza le soluzioni europee, che aspettiamo tutti da 20 anni. Speriamo che i veri euroscettici al Governo in Germania si mettano al tavolo con serietà. Una cosa è certa: questo governo non accetterà più in silenzio le ingiustizie che gli italiani han dovuto subire in questi anni.".

Guarda anche ...


Titolo