ferraralaura.jpg

comunicato stampa

"Dall'Europa arriva l'ennesima dimostrazione di incapacità. Nonostante la proposta di buon senso del Ministro Trenta sulla revisione delle regole di ingaggio della missione Sophia, c'è stato l'ennesimo nulla di fatto, l'ennesimo muro alzato nei confronti dell'Italia", così l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Laura Ferrara commenta il vertice a Vienna fra i Ministri della Difesa europei.

"La proposta del Ministro Trenta di creare un meccanismo di coordinamento per la scelta del porto di sbarco è in linea con il principio di cooperazione ed equa ripartizione delle responsabilità e assicura una gestione comunitaria ad un fenomeno europeo. Non è più concepibile che l'Italia sia l'unico porto di sbarco delle navi soccorse nel Mar Mediterraneo. Non sorprende il silenzio del Pd sull'impegno del Ministro Trenta: stanno facendo di tutto per coprire il vergognoso accordo siglato da Renzi. È dura rimediare a tutti i disastri lasciati in eredità dai governi del Pd, ma ce la faremo", conclude Ferrara.

Guarda anche ...


Titolo