agealaura.jpg

comunicato stampa

"Il Jobs Act ha cannibalizzato tutte le tutele dei lavoratori e oggi, con la notizia della scadenza della cassa integrazione per 140.000 operai, i disastri che ha portato sono sotto gli occhi di tutti. Per stessa ammissione dell'ex Ministro Poletti l'approvazione del Jobs Act è stata una contropartita europea in cambio della flessibilità sui conti. Insomma, Renzi ha massacrato i cittadini per ordine dell'Europa. Con il Movimento 5 Stelle al governo è finita l'epoca dei diktat, i cittadini vengono prima di qualunque cosa", così in una nota la capodelegazione del Movimento 5 Stelle Laura Agea.

"Le riforme strutturali europee devono avere un'anima sociale e una valutazione su effetti e ricadute sui cittadini. Per rimediare agli errori del passato, all'Italia serve quanto prima uscire dalle imposizioni dell'austerità. Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza sono le uniche riforme che servono a rilanciare il nostro Paese", conclude Agea.
--

Guarda anche ...


Titolo