corrao_castaldo.jpg



comunicato stampa

Il gruppo Efdd - Movimento 5 Stelle candida a Premio Sakharov 2018 Dewayne Johnson il giardiniere-eroe, a cui è stato diagnosticato il linfoma non-Hodgkin, che ha sconfitto nelle aule giudiziarie la Monsanto. Dewayne Johnson ha citato la Monsanto per danni e un tribunale della California ha condannato la multinazionale a pagare 289 milioni di dollari.

"Quest'uomo non ha avuto paura di andare incontro a sacrifici, dolore e sofferenza. Ha mostrato un coraggio eccezionale che è stato infine premiato dalla magistratura. La storica sentenza del Tribunale californiano potrà servire da apripista per migliaia di persone, vittime silenziose di multinazionali che mettono il profitto davanti alla vita umana. Queste vittime oggi non sono più inesistenti, hanno finalmente una voce che merita di essere il nostro Sakharov 2018", dichiara il vicepresidente del Parlamento europeo, l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Fabio Massimo Castaldo.

"Gli erbicidi a base di glifosato sono ampiamente utilizzati in tutto il mondo, circa 826 milioni di kg all'anno. I loro residui si trovano comunemente nel cibo, nell'acqua e nei campioni di terra e aria. Gli scienziati statunitensi hanno registrato residui di erbicidi persino nelle precipitazioni. L'esposizione è onnipresente, praticamente inevitabile. È arrivato il momento di dire basta. Questo premio infonderebbe coraggio e fiducia in tutte le persone vittime di gravissimi abusi delle multinazionali". afferma l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao.

Guarda anche ...


Titolo