VALLI_economia.jpg


comunicato stampa

"Meno tasse e un po' più di deficit, condividiamo il piano di Macron per il rilancio dell'economia. Tuttavia, una domanda sorge spontanea: come mai il Commissario agli Affari economici, il "francese" Moscovici, non è subito intervenuto a gamba tesa e i mercati non stiano facendo lievitare il rendimento dei titoli francesi?", si chiede l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Marco Valli.

"I dati della Francia sono ben al di sopra dei folli parametri stabiliti dal Trattato di Maastricht e il loro debito è uno di quelli più implosivi nell'Eurozona per volume e rischio in caso di inversione del ciclo economico. La verità è che Macron riceve un trattamento privilegiato così può cercare di riconquistare i consensi a picco. E Moscovici, come tutta la Commissione europea, tace davanti al potente di turno dimostrando la sua doppia morale", conclude Valli.

Guarda anche ...


Titolo