evi_pedicini_valli.png


comunicato stampa

"Su Ema avevamo ragione. Lo stato dei lavori dell'edificio in costruzione ad Amsterdam è in vergognoso ritardo come dimostrano recenti inchieste giornalistiche. Inoltre, i costi previsti per il trasferimento sono lievitati fino a prefigurare un beffardo danno erariale nei confronti dei cittadini europei", così in una nota affermano gli europarlamentari del Movimento 5 Stelle Piernicola Pedicini, Eleonora Evi e Marco Valli.

"Abbiamo presentato una interrogazione alla Commissione europea perché i fatti smentiscono l'impegno assunto di trasparenza e coinvolgimento del Parlamento europeo. Questo inutile spreco di denaro pubblico poteva essere evitato ammettendo che Amsterdam non era e non è pronta a ospitare l'agenzia del farmaco. La nostra posizione è semplice: bisogna dare a Milano l'opportunità di ritornare in gioco perché è la soluzione più pratica per i dipendenti dell'EMA, più conveniente per i contribuenti europei e più veloce visto che garantisce la continuità operativa. Milano é pronta", concludono i tre europarlamentari.

Guarda anche ...


Titolo