ema_amsterdam_interrogazione.jpg


di Piernicola Pedicini, Eleonora Evi e Marco Valli, Efdd - Movimento 5 Stelle Europa.


"Su Ema avevamo ragione. Lo stato dei lavori dell'edificio in costruzione ad Amsterdam è in vergognoso ritardo come dimostrano recenti inchieste giornalistiche. Inoltre, i costi previsti per il trasferimento sono lievitati fino a prefigurare un beffardo danno erariale nei confronti dei cittadini europei.

Abbiamo presentato una interrogazione alla Commissione europea perché i fatti smentiscono l'impegno assunto di trasparenza e coinvolgimento del Parlamento europeo. Questo inutile spreco di denaro pubblico poteva essere evitato ammettendo che Amsterdam non era e non è pronta a ospitare l'agenzia del farmaco.

Né il Consiglio né l'Olanda forniscono al Parlamento gli aggiornamenti concordati inerenti lo stato dei lavori dell'edificio EMA e nessuna Istituzione sembra preoccuparsi dell'esplosione dei prezzi delle case ad Amsterdam, del piano di ridimensionamento dello scalo aeroportuale, un punto forte dell'offerta olandese, della mancanza di insegnanti per le scuole internazionali, della circostanza che non solo l'EMA non ha ottenuto 40 agenti contrattuali supplementari a tempo determinato, ma ne ha persi addirittura 135, delle mutate condizioni salariali, ostacolo all'assunzione dei migliori profili.

L'operatività piena di EMA è indispensabile per la protezione della salute dei cittadini. Inoltre, vogliamo sapere se sono stati calcolati i nuovi costi del trasferimento EMA alla luce della richiesta di indennizzo (320 milioni di euro) che a Gennaio una Corte britannica potrebbe riconoscere al gruppo immobiliare Canary-Wharf-Group proprietario dell'edificio londinese.

La nostra posizione è semplice: bisogna dare a Milano l'opportunità di ritornare in gioco perché è la soluzione più pratica per i dipendenti dell'EMA, più conveniente per i contribuenti europei e più veloce visto che garantisce la continuità operativa. Milano è pronta".

VIDEO. Ecco tutte le immagini della sede di Amsterdam. È ancora un cantiere, mentre Milano era ed e è pronta.

Guarda anche ...


Titolo