zullo_m5s.jpg



comunicato stampa

"Con il nostro voto a favore, il Parlamento europeo ha dato il via libera al nuovo Regolamento sul libero flusso di dati non personali. Dopo l'entrata in vigore del GDPR, si fa un altro importante passo in avanti verso il completamento di un mercato europeo di dati sempre più trasparenti, accessibili, ma allo stesso tempo più tutelati", così in una nota l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Marco Zullo.

"I dati circoleranno liberamente in tutta l'Unione Europea e verranno abbattute le barriere sui servizi di archiviazione e Cloud, che rappresentano la base di partenza per lo sviluppo dell'e-government e di una pubblica amministrazione sempre più aperta e digitale. Tutto questo avviene senza indebolire il controllo delle autorità nazionali, che potranno esercitare i diritti di accesso ai dati indipendentemente dal luogo di archiviazione o elaborazione nell'Unione Europea. Prevista inoltre la sanzione per gli utenti che non forniscono l'accesso ai dati archiviati in un altro Stato Ue. Il Movimento 5 Stelle continuerà ad adoperarsi per tutelare le parti più esposte ad attacchi informatici: imprese e privati cittadini", conclude Zullo.

Guarda anche ...


Titolo