tizianabeghin.jpg

comunicato stampa

"La proposta della Commissione europea di applicare la clausola di salvaguardia sulle importazioni di riso dalla Cambogia e dal Myanmar è una vittoria per migliaia di piccoli e medi risicoltori italiani schiacciati dalla concorrenza sleale praticata da questi Paesi asiatici. I dazi, dopo l'ok finale del Comitato del Sistema delle Preferenze Generalizzate, convocato a Bruxelles a dicembre, verranno applicati già nei primi mesi del 2019. Questa è una vittoria del Made in Italy che per troppi anni è stato trascurato", dichiara l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Tiziana Beghin.

"Con la Commissione europea la politica del fiato sul collo funziona. Questa decisione è il giusto coronamento di anni di sforzi a difesa del settore del riso. Le importazioni a dazio zero concesse alla Cambogia e al Myanmar hanno massacrato il settore con un aumento di nove volte della quota in pochi anni. Proponendo la creazione di un gruppo di interesse al Parlamento europeo, il Movimento 5 Stelle aveva sostenuto le richieste emerse dalle associazioni di categoria. Non ci fermeremo qui e faremo in modo che i dazi di protezione siano applicati finché sarà necessario", conclude Beghin.

Guarda anche ...


Titolo