castaldo_m5s.JPG

comunicato stampa

"Grazie all'iniziativa del governo Conte, l'Italia è tornata ad assumere un ruolo centrale nel processo di pacificazione della Libia e di stabilizzazione della sponda meridionale del Mediterraneo, obiettivo fondamentale per la sicurezza dell'Europa stessa. La presenza alla Conferenza di Palermo dell'Alto rappresentante Ue Federica Mogherini è una notizia molto positiva: uno stretto coordinamento tra gli sforzi italiani ed europei rappresenta una condizione essenziale per raggiungere risultati concreti", così in una nota il vicepresidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo.

"Dopo i tragici errori di questi ultimi anni, peraltro conditi da atteggiamenti a dir poco ambigui ed equivoci da parte di alcuni attori coinvolti, il dialogo fra le parti, finalizzato a rilanciare un processo politico che pervenga all'adozione della nuova Costituzione, rimane l'unica soluzione possibile. Sono convinto che questo summit possa essere un momento utile per rilanciare il processo di mediazione voluto dalle Nazioni unite, un processo che deve essere il più inclusivo possibile e mettere al centro gli interessi del popolo libico, al di là dei giochi politici internazionali dei principali attori coinvolti. Ringraziamo il governo Conte per aver promosso la Conferenza di Palermo", conclude Castaldo.

Guarda anche ...


Titolo