zullo_m5s.jpg


comunicato stampa

"Siamo soddisfatti dell'accordo europeo sulla nuova direttiva che vieta le pratiche sleali in agricoltura perché mette ordine in un settore fondamentale per i cittadini, quello dell'agroalimentare. Deve essere garantito che ogni attore della filiera possa avere la giusta remunerazione. Solo con un approccio che dia tutela al settore nella sua interezza, si gettano le basi per un mercato sano e concorrenziale", afferma l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Marco Zullo.

"L'accordo prevede il riconoscimento di 16 pratiche sanzionabili, il doppio rispetto a quelle inizialmente proposte dalla Commissione. Questa direttiva, assieme all'avanzamento delle proposte Made In e i requisiti di tracciabilità dei prodotti, sono per noi dei tasselli indispensabili, per i quali continueremo a lottare", conclude Zullo.

Guarda anche ...


Titolo