corraocastaldo.jpg

comunicato stampa

"Abbiamo presentato al Parlamento europeo una risoluzione in cui chiediamo che il Parlamento europeo interrompa le proprie relazioni diplomatiche con la controparte egiziana. A tre anni dall'omicidio Regeni le autorità egiziane rifiutano di cooperare con quelle italiane e non è stata ancora fatta giustizia. Questa mancanza di cooperazione è intollerabile. Il Parlamento europeo segua l'esempio della Camera dei Deputati", dichiarano Fabio Massimo Castaldo e Ignazio Corrao, europarlamentari del MoVimento 5 Stelle.

"Nella risoluzione presentata dal gruppo EFDD riaffermiamo la nostra contrarietà per il rifiuto egiziano di identificare gli agenti coinvolti, oltre ad esprimere nuovamente solidarietà e supporto alla famiglia. Regeni non era solo un cittadino italiano, ma anche un cittadino europeo. Ecco perché siamo convinti che anche l'UE debba valutare le misure diplomatiche necessarie per mettere pressione sulle autorità egiziane. Il Parlamento europeo continuerà a spingere affinché le autorità europee continuino a lavorare con quelle egiziane fino a quando non sarà stabilita la verità", concludono i due europarlamentari.

Guarda anche ...


Titolo