evi_m5s.jpg

comunicato stampa

"Conflitti di interesse, scarsa trasparenza, porte girevoli, attività di lobby senza controlli efficaci, decisioni prese a porte chiuse, sono solo alcuni dei problemi che questa Europa continua a non voler affrontare concretamente, aumentando quel senso di sfiducia nei suoi confronti e, di conseguenza, il divario tra cittadini e istituzioni." dichiara Eleonora Evi, europarlamentare del MoVimento 5 Stelle e relatrice del Rapporto annuale sulle attività della Mediatrice europea Emily O'Reilly del 2017.

"In Europa regna la mancanza di trasparenza nei confronti dei cittadini. Basti pensare alla fase decisionale dei 'triloghi', ancora completamente inaccessibili al pubblico.
L'immagine del "palazzo di vetro" dovrebbe essere il faro da seguire per eliminare ogni barriera tra chi sta dentro e chi sta fuori dai palazzi del potere, per costruire una
Unione Europea improntata realmente al rispetto dei principi di etica, integrità morale e trasparenza.

È molto grave che il centro destra europeo (PPE) abbia presentato molti emendamenti per nascondere questi e altri problemi agli occhi dei cittadini: i casi di cattiva condotta di Barroso, Juncker, Katainen, Draghi, non possono essere cancellati con un colpo di spugna. Le prossime elezioni europee sono l'occasione giusta per portare il cambiamento in atto in Italia anche in Europa", conclude Evi.

Guarda anche ...


Titolo