piernicolapedicini.JPG

comunicato stampa

"La direzione generale della Concorrenza della Commissione europea ha aperto un'indagine per accertare se la multinazionale petrolifera Shell abbia o meno usufruito di aiuti di Stato. Una inchiesta giornalistica del quotidiano olandese Trouw ha svelato il trattamento di favore riservato alla multinazionale che non paga le tasse e realizza così enormi profitti, ben 13 miliardi di euro nel 2017", così dichiara l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Piernicola Pedicini.

"Anziché criticare il governo italiano perché sta combattendo la povertà con il reddito di cittadinanza, il ministro delle Finanze olandese Woepke Hoekstra pensi a risolvere i problemi in casa propria. Ci fanno la morale e poi nascondono la polvere sotto il tappeto. I paradisi fiscali sono una vergogna. Bene ha fatto la Commissione europea ad aprire una indagine. Bisogna fare chiarezza", conclude Pedicini.

Guarda anche ...


Titolo