castaldo_m5s.JPG

comunicato stampa

"Il Parlamento europeo, unica Istituzione europea eletta direttamente dai cittadini, deve restare la casa di tutti. Ecco perché ci appelliamo a tutti gli europarlamentari chiedendo loro di rigettare gli emendamenti presentati da PPE, Socialisti e Alde che rimettono nelle mani della maggioranza la decisione sulla sopravvivenza delle opposizioni", così nel suo intervento in aula a Bruxelles Fabio Massimo Castaldo.

"Chiedere che la semplice maggioranza assoluta dei parlamentari abbia potere di vita o di morte sull'esistenza di un gruppo attribuendole un giudizio sull'affinità politica dei competitor, senza fornire alcuna definizione giuridica della stessa né alcun parametro o criterio oggettivo di misurazione, è l'esatto contrario del senso profondo della democrazia. Come più volte dimostrato anche i gruppi dell'establishment hanno problemi di "affinità politica" al proprio interno. La triste realtà è che si cerca la legittimazione giuridica per sciogliere gruppi considerati scomodi e impedire così agli europarlamentari non allineati di lavorare. Questo è un vero attacco alle basi della democrazia. Questi emendamenti soffoca opposizione vanno respinti", conclude Castaldo.

Guarda anche ...


Titolo