evi_m5s.jpg


comunicato stampa

"Basta decisioni prese all'oscuro dei cittadini. Il Movimento 5 Stelle presenterà alla Camera dei deputati una risoluzione per chiedere più trasparenza al Consiglio UE. In Europa ci sono tante, troppe, porte chiuse che escludono i cittadini da trattative che li riguardano direttamente. La maggior parte delle riunioni e delle discussioni in Consiglio sono segrete e lo stesso avviene nella fase più importante della formazione di regolamenti e direttive, quella del trilogo. È un vero e proprio schiaffo al principio di pubblicità e trasparenza", così dichiarano Eleonora Evi, europarlamentare del Movimento 5 Stelle, e Sergio Battelli, deputato del Movimento 5 Stelle.

"La trasparenza dei lavori del Consiglio sarà uno dei punti del programma delle prossime elezioni europee del Movimento 5 Stelle. Al Parlamento europeo abbiamo votato a favore del rapporto del Mediatore europeo sulla trasparenza delle discussioni legislative negli organi preparatori del Consiglio UE. Stessa posizione espressa in sede di COSAC (Conferenza degli organi specializzati in affari comunitari) che in una lettera ha chiesto la mobilitazione di tutti i parlamenti nazionali dell'Ue su questo tema. Il Movimento 5 Stelle vuole trasformare l'Europa e il cambiamento passa anche dalla trasparenza delle decisioni prese a Bruxelles", concludono Evi e Battelli.

Guarda anche ...


Titolo