evi_m5s.jpg

comunicato stampa
 
"Il caso Selmayr non è chiuso. La Commissione europea deve rispondere alla risoluzione, adottata dal Parlamento lo scorso 13 dicembre e supportata dal 71% dei deputati presenti in aula, che richiedeva le dimissioni di Martin Selmayr. Per questa ragione, grazie alla nostra richiesta, la Commissione Petizioni del Parlamento Europeo ha chiesto una nuova audizione della Commissione", dichiara l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Eleonora Evi.

"La Commissione Europea deve rispettare il volere del Parlamento Europeo e richiedere le immediate dimissioni di Selmayr. E' inaccettabile che la Commissione Europea ignori la richiesta del Parlamento. Ogni giorno che passa con Selmayr a capo del Segretariato Generale della Commissione Europea, danneggia ulteriormente la già debole reputazione dell'Unione e conferma la mancanza di volontà ad affrontare seriamente i problemi di trasparenza e gli accordi a porte chiuse che continuano a caratterizzare le procedure dell'Unione. Non c'è altro futuro possibile per l'Unione Europea che diventare un palazzo di vetro fondato sui più alti principi di integrità, etica e trasparenza", conclude Evi.

Guarda anche ...


Titolo