corrao_m5s.jpg

comunicato stampa

"Secondo i dati Eurostat il 61% degli ovini italiani si trova in Sardegna e Sicilia. Serve dunque una risposta straordinaria per tutelare il settore in crisi. In queste due regioni i produttori vanno sostenuti seguendo il modello della continuità territoriale che consiste in un premio compensativo da concedere per ogni capo ovino allevato. Solo così si darebbe respiro ai produttori che devono convivere con gli la concorrenza in molti casi sleale degli altri Paesi", dichiara Ignazio Corrao, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

"Mentre il governo del cambiamento è al lavoro per dare una risposta efficace alla crisi, c'è chi come Tajani fa l'ennesima passerella elettorale che non risolve nulla. La promozione dei prodotti che propone non favorisce gli agricoltori se non indirettamente. A trarne concreto vantaggio sono infatti le agenzie e i professionisti della comunicazione il cui aiuto è necessario, ma agli allevatori sardi oggi serve altro. Piuttosto Tajani ammetta che il problema nasce dai trattati commerciali suicidi e assolutamente inefficaci che il suo gruppo - il PPE - porta avanti. Questi trattati mortificano le DOP sui mercati internazionali e sono il vero nemico del Made in Italy", conclude Corrao.

Guarda anche ...


Titolo