evi_m5s.jpg

comunicato stampa

"Accolgo con soddisfazione l'approvazione del regolamento UE grazie al quale daremo un taglio netto alle emissioni di CO2 di auto e furgoni nel prossimo decennio, stimolando la decarbonizzazione di un settore, quello dei trasporti, responsabile per circa un quarto delle emissioni di gas serra in Europa", dichiara Eleonora Evi, europarlamentare del Movimento 5 Stelle che ha seguito l'intero iter del provvedimento.

"Contribuiremo così a realizzare l'accordo di Parigi sul clima, migliorando la qualità dell'aria che respirano i cittadini europei e aumentando l'offerta di veicoli a zero e basse emissioni, che nel 2030 dovranno rappresentare il 35% delle autovetture di nuova immatricolazione e il 30% dei furgoni", spiega Evi.

"Anche in Europa si segue la strada dettata dal Movimento 5 Stelle in Italia con l'introduzione di misure a favore della mobilità elettrica, come il cosiddetto "ecobonus". Si comincia finalmente a capire che, se non vogliamo importare l'auto del futuro dalla Cina e intendiamo garantire una transizione equa del comparto, l'unica soluzione è quella di spingere le case automobilistiche italiane ed europee verso la produzione di modelli e tecnologie a zero e basse emissioni. Qui in Europa, a casa nostra", conclude Evi.

Guarda anche ...


Titolo