castaldo_m5s.jpg

comunicato stampa

"Il processo di adesione della Turchia ha perso credibilità. Erdogan aumenta la stretta sulla libertà d'espressione e l'Europa sta a guardare. È innegabile ed evidente l'importanza delle relazioni con questo Paese: l'interruzione completa dei rapporti reciproci è impensabile, ma altrettanto impensabile sarebbe venire meno al nostro dovere di inviare un segnale chiaro e inequivocabile riguardo all'adesione all'Ue. Il Parlamento europeo ha già espresso di volere prima il blocco temporaneo, poi la sospensione formale dei negoziati per l'adesione, posizione che confermeremo nel voto di domani", così dichiara Fabio Massimo Castaldo, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

"Chiediamo all'Unione europea di reagire e al Consiglio di esprimersi in merito, invece di proseguire quanto fatto finora, ossia un assoluto nulla nell'attesa che le cose migliorino da sole. È ora di esprimersi chiaramente, basta strategie attendiste di cui sconta le conseguenze in primis proprio il popolo turco e in particolare i suoi giornalisti", conclude Castaldo.

Guarda anche ...


Titolo