agea.png

comunicato stampa

"Vogliamo trasformare l'Europa nel Continente dei diritti e delle opportunità per tutti i lavoratori. Ecco perché la proposta di salario minimo europeo, rilanciata oggi dal Presidente del Consiglio Conte in una lettera pubblicata sul quotidiano la Repubblica, coglie nel segno. Il salario minimo esiste già in 22 Stati membri dell'Unione europea ma manca in Italia. Colmeremo questa lacuna, così come abbiamo fatto con il reddito di cittadinanza", dichiara Laura Agea, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

"In una relazione di iniziativa approvata nel 2016 dal Parlamento europeo abbiamo chiesto alla Commissione di valutare gli strumenti per garantire, a livello di Stati membri, un salario minimo adeguato, in linea con le prassi nazionali. La Commissione deve fare seguito a questo invito del Parlamento europeo visto che il 9% dei lavoratori europei ha un salario inferiore ai minimi contrattuali. Garantire la sicurezza sociale ai cittadini è un dovere non solo nazionale, ma europeo", conclude Agea.

Guarda anche ...


Titolo